venerdì 26 ottobre 2012

Lampi di buio

Il mondo è un posto molto strano dove così spesso aver ragione troppo presto equivale ad aver torto.
Mi domando se sono forse giunto a quella età in cui la vita è, per ogni uomo, una sconfitta accettata?
Il bene e il male sono ormai questione di abitudine?
No, ma il rischio è sempre in agguato, il temporaneo si prolunga, le cose esterne penetrano all'interno e la maschera, a lungo andare, può diventare volto.

E' così breve la vita che non c'è per me tempo per arrendersi; Fatta di attimi che mi separano e mi preparano all’ultimo attimo.
Allora magari chiederò ancora tempo, ma non ne potrò avere.
Nell'istante estremo guarderò nella memoria cercando i volti familiari? Darò un ultimo sguardo ai luoghi quieti dove il tempo per me si è fermato, agli amori che mi tolsero il fiato e penserò che tutte queste cose certamente non vedreò mai più?
Non lo so, ma forse è per quello che tutti entriamo nella morte a occhi aperti.

Nessun commento: